Mi volto dall’altra parte

 

La saggezza nei detti. Non tutti i mali vengono per nuocere, per esempio.
Ieri mattina, al risveglio l’occhio va speranzoso alla finestra, a vedere il mondo di fuori. La luce è tanta nonostante il giorno sia ancora lontano. Continua a nevicare, quanto e ancor più di quando avevo preso a dormire. Ne ha messa giù davvero tanta.
Alzarmi?, Barba doccia caffè? E poi salire in macchina? Infiniti chilometri a passo d’uomo, imprecando, scivolando, sbandando? Freddo bagnato e inzaccherato? E magari anche fermarmi per montare le catene, gelarmi le mani, bestemmiare ogni divinità perché le dita non rispondono ai comandi?
Ma anche no, grazie. Salto un giro, oggi. Mi volto dall’altra parte e provo a riaddormentarmi, con un piacere che arriva dal profondo, struggendomi come un gatto vicino al caminetto. Ringrazio per questo regalo, una giornata tranquilla, di pace.

 

Oggi è domani, le strade sono percorribili anche se non pulite, rieccomi in pista.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...